SVOLGIMENTO ASTA

 

1. Modalità attuative


La vendita all’asta, dove prevista, avviene con il sistema ad “orecchio”;
Per iniziare l’asta devono essere presenti almeno tre acquirenti;
Ogni posteggio si avvale di un proprio astatore;
L’asta inizia in un posteggio diverso ogni giorno.
Il sabato e le festività infrasettimanali sono considerati come asta avvenuta al fine di determinare dove inizierà l’asta il primo giorno di mercato utile. Nei periodi di sospensione delle aste continua il conteggio dei giorni come se le aste avvenissero.
Le domeniche non sono conteggiate per la scelta del posteggio che deve iniziare le aste.

 


2. Figure che possono accedere all’asta


Possono accedere all’asta il commerciante direttamente o un proprio intermediario (mediatore, persona di fiducia, proprio dipendente segnalati alla Direzione); In caso di impossibilità di presenziare il commerciante può far pervenire la propria offerta all’ astatore:
tramite una persona di sua fiducia
mediante biglietto che sarà consegnato all’inizio dell’asta all’incaricato della Direzione per la rilevazione dei prezzi che comunicherà l’esistenza dell’ offerta scritta.
Il commerciante pur se presente durante lo svolgimento dell’ asta può avvalersi di un proprio intermediario. Quest’ultimo non potrà rappresentare contemporaneamente più di tre clienti presenti fisicamente durante la contrattazione.

 


3. Offerta del prezzo


Le quotazioni vanno date all’ orecchio dell’ astatore;
L’offerta del prezzo può riguardare tutta la merce oggetto di contrattazione od una parte di essa, in quest’ultimo caso va comunicato all’astatore nel momento in cui si dà il prezzo;
L’aggiudicatario della merce dovrà, su invito dell’ astatore dire chiaramente il prezzo offerto e per quali partite di merce, se ha acquistato a scelta. In quest’ultimo caso sarà cura dell’astatore apporre appositi cartelli che indichino la merce aggiudicata distinguendola così da quella da aggiudicare.
In prezzo corrisposto si intende per Kg di prodotto netto.

image_pdfimage_print